Promo di Primavera dal 15 al 29 maggio 2024: fino al 70% su tutti i D&D

Corpo e movimento nella maternità SEAO 2024

IL CORPO E IL MOVIMENTO NELLA MATERNITÀ

Dalla gravidanza al post partum: la formazione SEAO all’ostetrica per la prevenzione e il miglioramento degli outcome materno-infantili attraverso tecniche corporee dedicate.

Condotto da Elena Bing, ostetrica e IBCLC

Primo modulo dal 16 al 18 gennaio 2024

Spazio INDACO, Sala Polivalente, Via Lorenzo di Credi 20, Firenze

Modalità: Corso in presenza di 4 Moduli da 18 ore ciascuno per un totale di 72 ore di alta formazione

TERMINE ULTIMO PER LE ISCRIZIONI   8 GENNAIO 2024 (Prezzo early bird fino al 4/12/23)

Qui trovi il programma completo!

Info: corsi@seaoflorence.it o 3757854052 (anche WhatsApp) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13

CALENDARIO E PROGRAMMA GENERALE DEI MODULI

Mod  
Date Ore   Argomenti
1 16-17-18 gennaio 2024
18 Benessere e prevenzione in gravidanza. Il primo pilastro della salute: il respiro e l’ascolto di sé
2 20-21-22 febbraio 2024
18 Salute uterina e pelvica: seguire e sostenere la crescita neuromotoria fetale a partire dal movimento, gli adattamenti materni e la connessione madre-bambino
3 12-13-14 marzo 2024
18 Il pavimento pelvico, la mobilità delle anche, la voce incarnata: preparare e prevenire le disarmonie del parto già in gravidanza
4 7-8-9 maggio 2024 18 Il recupero dopo il parto: con attenzione alla diade, il lavoro corporeo e i trattamenti dedicati al corpo materno

Premessa

Attraverso il corpo le donne partoriscono e i bimbi vengono al mondo. Obiettivo primario dell’assistenza ostetrica nel percorso maternità è mantenere e promuovere la salute di mamma e bambino con la consapevolezza che il dopo si prepara prima, la doglia si struttura in gravidanza, così come il posizionamento ottimale del feto, la fluidità della rotazione fetale interna in travaglio e la ripresa addomino-perineale materna dopo il parto. L’ostetrica può essere in grado di utilizzare il lavoro corporeo come strumento di prevenzione e di intervento salutogenico. Il corpo della donna e del bambino sono i due protagonisti su cui portare la nostra attenzione: è il corpo della donna, nella sua complessa funzionalità muscolo-scheletrica, che dobbiamo conoscere per poi attivare e rendere alleato, e attraverso di esso lavorare su quello del bambino per garantire una buona dinamica e un efficace dialogo utero-bambino durante il travaglio e la nascita. Nel corpo e con il corpo riusciamo a lavorare sui 4 sistemi cardinali, protagonisti del viaggio della maternità: il sistema ormonale, feto-placentare, immunitario e neurovegetativo, e quindi tutelare e promuovere la salute della diade e il loro incontro.

Il lavoro corporeo in gravidanza mira, inoltre, ad attivare e potenziare l’ascolto, la consapevolezza di sé, dei propri bisogni, la capacità di coping e la connessione con sè stesse e con il proprio bambino. Ha effetti benefici a breve e lungo termine, sia sulla madre che sul bambino. Attiva risorse e strumenti, promuove i cambiamenti e facilita e sostiene l’adattamento, è strumento terapeutico per l’ostetrica e di empowerment per la donna. Ecco che si parla di esperienza corporea, di movimento consapevole e non di esercizi.

Obiettivi generali

Impareremo insieme che prima di attivare strumenti di intervento devono potersi individuare gli obiettivi, generali e specifici, appropriati ai diversi trimestri di gravidanza e al dopo parto; solo successivamente questi obiettivi si possono arricchire di strumenti e si possono individuare le risorse da attivare. 

Questo corso offre la possibilità di sperimentare e acquisire competenze ostetriche pratiche e facilmente fruibili per costruire e strutturare il lavoro corporeo in gravidanza, in gruppo o individuale, e un lavoro corporeo mirato alla riconnessione nel dopo parto. Attraverso tecniche manuali e di manipolazione dolce potrai imparare a valutare e trattare il diaframma toracico, la mobilità del bacino, i distretti muscolari ad essi connessi. Lavorare sul pavimento pelvico per la preparazione al parto e per il recupero nel dopo parto con tecniche quali la pratica ipopressiva e il taping elastico. Per offrire alle donne una vera cura preventiva del corpo e della loro salute globale, con uno sguardo ostetrico, salutogenico e all’interno del modello della Midwifery Care.